Thursday, 29 April 2010

Da Strassburgo a San Salvador: Joyeria LA JOYA


Foto storiche originali della gioielleria (fine 1800)

Verso la fine del 1800, epoca della rivoluzione industriale, epoca di grandi fermenti politici, epoca di emigrazione dall’Europa all' America Latina, un altro uomo venuto dall'Europa, con il suo spirito di iniziativa e di avventura inprenditoriale, si accingeva a contribuire, con un altro pezzo al mosaico di quegli uomini che, dopo una lunga traversata a bordo di una nave, arrivarono in America Latina, terra nella quale avevano riposto i loro sogni e le loro speranze di una vita migliore e che tanto contribuirono in seguito al suo grande sviluppo commerciale.

Nel 1892 il signor Ernesto Liebe, era giá negoziante di gioielli e orologi svizzeri in El Salvador. Inizialmente si stabilìì a Santa Ana e, in seguito a San Salvador in uno stabile nella 7° Calle Oriente al Nr. 4. Ed è proprio in questo stabile, in questo indirizzo che Ernesto Liebe fondò la gioielleria "“JOYERIA Y RELOJERIA LA JOYA”.




Foto storiche originali (fine 1800)

Nel 1910 Ernesto prese con se, come collaboratore e incisore, suo nipote Ricardo Liebe Erdle formando una nuova societá che prese il nome di "E. LIEBE Y CIA"


Foto originali storiche: il laboratorio e la vetrina della gioielleria "LA JOYA E. LIEBE Y CIA"

La società subì, nel corso degli anni, diversi cambiamenti.
Quando Ernesto Liebe morì, Ricardo lavorava con la signora Elsa de Shegg e Paulina Perla che era la figlia del signor Ernesto. Ricardo propose a Paulina di comprare le sue azioni o di vendergli quelle in suo possesso, Paulina accettò di venderle e fu così che la gioielleria prese il nome di "RICARDO LIEBE Y CIA"







Foto: orologio del 1944 circa venduto dalla gioielleria

Per portare avanti il negozio Ricardo doveva pagare alcuni debiti e non riuscendo ad ottenere un prestito dalle banche, le sue preoccupazioni erano davvero grandi. Il signor Alfredo Vidaurre percepí il tormento di Ricardo e si offrí di prestargli il denaro di cui necessitava senza chiedere nessuna garanzia in cambio.

"OPTICA LA JOYA"
Negli anni 20 il signor Ricardo introdusse una piccola sala per offrire ai propri clienti l'esame della vista. Assunse il signor Gonzalo Olano. Il signor Olano era un empirico e in seguito conseguì il diploma di oculista per corrispondenza.
Il figlio di Ricardo Liebe era molto portato per gli studi. Dopo le elementari al "Colegio del Externado San José", fece le superiori nella scuola tedesca in Messico e in seguito anche in quella francese. Si diplomò in fisica-matematica nel 1943. Il padre, lo mandó negli Stati Uniti a studiare presso la “Pennsylvania State College of Optometry” di Philadelphia, dove fece adirittura due anni in uno.
Il 26 novembre del 1947 si laureó e divenne così dottore ottico ricevendo la medaglia “Aluminiaward” per i suoi ottimi voti.
Dopo la laurea ritornò a San Salvador e dedicó la sua vita al lavoro nel negozio paterno dove amplió la sala ottica e compró macchinari e attezzature modernissime che lo resero conosciuto come il più avanzato del Centro Amercia. Il suo motto "Offrire il miglior servizio" non era semplicemente commerciale.


nella foto: Ricardo junior

Il negozio si occupava sia dell'orologeria che dell'ottica fino al 1973, quando le due attività si separarono. Tutt'oggi esistono i due negozi uno si chiama "Òptica La Joya" e l'altro si chiama "Joyería La Joya".

Il passato:
é importante ricordare che la "Joyerìa la Joya" restò attiva nel periodo della guerra, confermando così la sua fedeltà e fiducia nel paese. La stabilità della situazione sia economica che politica permisse la rimodernazione dell'impresa.

Il negozio al giorno d'oggi:


Foto: La gioielleria al giorno d'oggi

attualmente la "Joyeria La Joya" é diretta dai fratelli Rafael e Carlos Salazar che sono alla seconda generazione nella conduzione della gioielleria.



Foto: La gioielelria al giorno d'oggi

Nel 2004 la "Joeria La Joya" ha aperto un nuovo negozio nel centro commerciale "Multiplaza" dove dispone, sia di strutture moderne che caratterizzano la distribuzione di prestigiosi marchi di gioielleria, e sia di venditori e tecnici specializzati per fornire un eccellente servizio ai clienti.

40 comments:

lakeviewer said...

Bellissima storia di questa famiglia.

CLEIDSON said...

PARABENS PELA MATÉRIA LINDA

Rachel said...

Liebe, gute Laura,

das ist ein langes, nachvollziehbares Leben, welches eine wirkliche Geschichte hat...

ganz fantastisch hast du das beschrieben...

herzlichst, Rachel

Carolina said...

Interesante historia, y me encantan las fotos viejas de color sepia.

Saludos!

Caio Fernandes said...

che post fantastico ....

Andrew Finnie said...

Wow, they are great shots of the rolex's up close. Wonderful patina.

all ways 11 o'clock said...

a wonderful post.
thank you for sharing this family story.
~robert.

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

lakeviewer :-) grazie

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

CLEIDSON

gracias

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Danke Rachel! Ich freue mich

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Carolina

Gracias Carolina

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Caio
gracias

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Andrew Finnie

thank you very much Andrew

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

all ways 11 o'clock

Hi Robert, nice to see you!
Thank you very much

Manolo López said...

Che storia curiosa che ci racconti. Avete qualche connessione con o Salazar Liebe?

AutumnLeaves said...

Very interesting, Laura!

Michele said...

bella storia
e anche bellissime foto
ciao Michele pianetatempolibero

Alexiev said...

Muy bueno...

Best wishes from Buenos Aires...

http://www.alexiev.com.ar

Proyectos - Illustrations

Alexiev Store - venta de originales

old pajamas said...

Hello,

Thank you for this lovely history. Best wishes.....pajamas

Elvi said...

Bella storia e belle fotografie, ma soprattutto bello il ricordo.
Oggi che è tutto così veloce nascono e
muoiono negozi e attività con la velocità della luce questa è una consolazione. Elvi

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Manolo López

grazie Manolo, sono in contatto con il Sig. Salazar

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

AutumnLeaves

Thank you!

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Michele

grazie Michele

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Alexiev

gracias

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

old pajamas

I thank you for your intrest

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Elvi

sono d'accordissimo con te Elvi! Bel commento grazie

bondearte said...

This post is really interesting!
But I love his paintings , you are very talented,
I'm hoping the new painting:)))
Please do not delay in showing us his new painting :))))
Regards
Paulo

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

bondearte
:-) dont warry Paulo, I'm always painting

thank you dear friend

Alejandro said...

Estas fotos muestran un lugar muy elegante, una bellisima epoca.

Un saludo.

Carla, i colori...pensieri della mia mente. said...

Molto interessante questa tua ricerca. Me la sono gustata! ciaoo

Michele said...

Ho letto: Picasso da record all'asta a New York
Pagati 106 milioni di dollari per il quadro 'Nu au Plateau de Sculpteur'

non male!
che ne pensi?
ciao Michele pianetatempolibero

Butterfly Works said...

How interesting...thanks for telling us this story...I have missed you and it's good to be back blogging....I have enjoyed going back and reading through your posts......
Hugs and Blessings,
Butterfly

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Alejandro
Gracias

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Carla

:-) grazie Carla

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Michele ha detto...

Ciao Michele! è il mercato dell'arte :-)

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Butterfly Works

thank you very very much

stella said...

Gran bella storia!

Márcio Kindermann said...

Oi Laura!
Excelente post, que história maravilhosa!
Lindo fim de semana.
Bj meu
MK

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Stella

grazie carissima

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Márcio Kindermann

gracias!