Thursday, 21 January 2010

Essere nudi nei sogni secondo Freud e Jung

Molto spesso anche nella realtá si ha la sensazione di essere nudi di fronte al mondo.
È sicuramente un senso di vulnerabilitá, e di disagio. In quei momenti sentiamo che l'unica cosa che ci rimane siamo noi stessi e dobbiamo fare di tutto per riprenderci la nostra sicurezza e la nostra forza di andare avanti.
Questo mio quadro si intitola: "LA SFIDA"


La nuditá nei sogni:
Sia Freud che Jung interpretano la nudità nei sogni come rappresentazione di un disadattamento sociale che può derivare da complessi di inferiorità e quando si associa o si trasforma in richiamo erotico, diventa espressione di un desiderio rimosso a compensare le frustrazioni sia sessuali che affettive presenti nella realtà del sognatore. La nudità nei sogni può anche accompagnarsi a sentimenti di benessere e di pace o di assoluta “normalità” e va collegata allora all’accettazione di se’, al mostrarsi nella propria interezza e senza maschere, al liberarsi dalle corazze, accorgersi delle sovrastrutture. Sono sogni che indicano un desiderio di libertà e di naturalezza, un bisogno di fare il vuoto di quanto non corrisponde più alla maturazione ed al percorso dell’individuo, un bisogno di cambiamento e rinascita che lo metta più a contatto con le sue reali esigenze fisiche, mentali e spirituali.

16 comments:

luigi said...

Ciao Laura, mi soffermo a lungo ad ammirare l'intensa bellezza del quadro, quel corpo vulnerabile raccolto a difesa mentre gli occhi lanciano la sfida... Lo accompagni con parole che ricevo come un regalo, non avevo letto sull'argomento e quanto scrivi lo trovo assolutamente interessante e da tenere con sè come conoscenza preziosa. Grazie e buoni giorni di colori e di vita.

Tito Fornasiero said...

Un dipinto interessante "La sfida". Personalmente mi sembra che la sfida che questa ragazza vuole esternare, non stia tanto nella posa e forse nemmeno nella sua nudità (in fondo nascondo molto). Piuttosto io la vedo nel suo sguardo e nella malizia dei tacchi a spillo dei suoi sandali, oggetto chiaramente erotico per lo sguardo maschile. Mi sembra che dica, sono nuda, ho i tacchi a spillo, ma non hai speranze, guardami negli occhi....ti sto sfidando!! Bello davvero questo ritratto, Laura! Ciao, Tito.

Caio Fernandes said...

esta pintura es fantastica Laura .
tudo es perfecto .
los valores , el tematica , la luz , todo .
sem duvida una de las mejores que ja mirei en tu trabajo . yo queria ela para me .
tienes poder ( power ) .
estoy enamorado desta pintura .

gracias por pintar algo tan sensible , sincero , verdadero y unico !!!

☆Vale said...

E' stupendo il tuo quadro.
Delle volte mi sento nuda quando scrivo.

Michele said...

Strano, stranissimo ma non ricordo d'aver fatto sogni di nudo
Sesso si, ma non mi son mai visto nudo.....Chissa' che ne pensa Freud? .....Bo!
IL tuo quadro mi piace
buona giornata
ciao
Michele pianetatempolibero

Rachel said...

Cara Laura, thou sulla mia pagina, perché sono molto, ora ho esaminato te e vedo che mi piace molto!
Le descrizioni del vostro dipinti sono appropriate...
Vengo nuovamente
Benvenuto, Rachel

Apprendista Nocchiero said...

Man mano che vedo i tuoi quadri, noto che si possono diversamente apprezzare, in base alla posizione dell'osservatore...

Da vicino si possono notare le pennellate singole e studiarle una per una, mentre da lontano si può ammirare l'armonia dei colori, gli uni vicini agli altri e notare come formino un'unica tinta quasi omogenea...

Cosa centra con la tua descrizione?

Semplice... da vicino, notando tutti i tratti singoli, è come mettere a nudo i tuoi quadri ;)

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Grazie a te Luigi, con tanta stima.

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Grazie Tito, qui é il bello dell'interpretazione dell'arte...

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Caio grazie di tutto cuore

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Vale ciao,
certo quando si scrive, quando si dipinge, credo ci si metta dentro sempre qualcosa di autobiografico, nell'arte l'autore rivela molto di sé e questo ci puó fare sentire nudi..

grazie mille Vale un bacio

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Michele grazie, mi fa piacere che ti piaccia

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Rachel grazie mille dei complimenti, fanno sempre piacere e grazie del contatto

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Apprendista Nocchiero é la tecnica degli impressionisti e post impressionisti ed espressionisti ecc :-)

sono felice ch elo hai notato, mi fa davvero piacere vuol dire che osservi non superficialmetne

un bacione

bondearte said...

BRAVOOO!!!
EU ACHEI SEU TRABALHO BASTANTE EXPRESSIVO
CONGRATULAÇÕES

nouvelles couleurs - vienna atelier said...

Ciao Bondearte, grazie mille!