Monday, 16 March 2009

Hermann Nitsch che ne dite?


Hermann Nitsch, artista viennese (1938), fondatore e ideatore del gruppo "Arte in azione".
Dal 1957 concepisce, con un intimo legame alla tradizione cristiana, il teatro dell’orgia e del mistero, "Orgien Mysterien Theater", una forma originale di opera d’arte che usa il sangue come "colore".
L'uso del sangue oltre che coinvolgere l'occhio vuole coinveolgere anche gli altri sensi tra cui l'olfatto.

Inutile nascondere che l’impatto é decisamente forte e spesso provoca disgusto, ma non per questo bisogna bocciare l’arte di Nitsch senza almeno interrogarci sul reale significato che l’artista ha voluto trasmetterci con immagini così provocatorie.
I primordiali istinti umani, che l’artista ritiene repressi dalle norme e dalle imposizioni sociali, riemergono prepotentemente attraverso il sangue, in un monocromatismo rosso che assume,nel suo dominio, un ruolo fortemente arcaico.
Il sangue si fissa sull’opera d’arte scorrendo dal basso creando gli "Shuettbilder" o "dipinti versati"

PS: Tempo fa era stata allestita un esposizione (extra) di Nitsch al museo "Secession" di Vienna dove sono esposti i capolavori di Klimt e l'avevano chiamata:
"Nitsch und Klimt, Blutsbrüder"
ovvero:
"Nitsch e Klimt, fratelli di sangue"

2 comments:

sauvage27 said...

Ciao Laura...
buon inizio di settimana...
..sei stupenda con i tuoi post..e con la passione che ci accomuna..anche se io mi diletto solo nel disegno..., ... un bacio...Loris....

Laura Atelier Vienna said...

grazie mille
anche io mi sono abbonata al tuo blog,
lo trovo fatto bene e con post interessanti